Ultimi articoli
La Urheimat (rosso), gruppo satem (rosa), gruppo centum (blu)

Nel Paleolitico superiore le tribù dell'estremo nord cacciavano i mammut dagli Urali a Bering: intorno a 20 mila anni fa, con l'avvento del massimo glaciale, i popoli siberiani sono migrati a nord-est del Mar Nero, dove è maturata la cultura indoeuropea, che secondo gli studi più recenti è penetrata in Europa diversi millenni prima del previsto

L'ipogeo di Malta ha rivelato straordinarie proprietà acustiche

Da qualche tempo le strutture monumentali del passato vengono studiate dal punto di vista delle proprietà acustiche. Le stanze in pietra edificate nella preistoria potrebbero essere state progettate per condurre le frequenze sonore e manipolare la mente umana, inducendo stati di percezione funzionali alla celebrazione dei riti sciamanici

Serie di immagini "famose" di giganti creati al computer

Il digitale ha rinvigorito il fotomontaggio e i giganti sono tornati alla ribalta. Ancora oggi c'è chi ritiene che nel passato siano vissuti uomini di sette metri e che questa verità venga celata. Nel Paleolitico l'uomo ha assunto dimensioni superiori a quelle dei Sapiens attuali, ma si tratta di stature simili a quelle dei moderni cestisti, non a quelle di Polifemo

I cerchi di stalagmiti nella grotta di Bruniquel in Francia

L'uomo di Neanderthal aveva una cultura avanzata. Costruiva armi complesse ed efficaci, conosceva l'arte e la musica, navigava, aveva sviluppato simbolismo e forme di spiritualità. Amava decorarsi il corpo con penne e collane. A scanso di equivoci è bene ricordarlo: parlava perfettamente. Non era il rozzo cavernicolo che un tempo si credeva

Pagine