Ultimi articoli
Homo erectus (Pechino)

Homo habilis, Homo rudolfensis, Homo georgicus, Homo erectus e Homo ergaster esistevano più o meno contemporaneamente. Pare che questi primissimi appartenenti al genere Homo non siano ominini distinti, l'uno l'evoluzione dell'altro, ma che in realtà rappresentino solo variabilità somatiche tra individui della medesima specie

Il mondo durante l'era glaciale

La geologia e la paleoclimatica sono riuscite a ricostruire lo scenario che ha originato il mito del diluvio. Con l'aumentare della temperatura le calotte hanno iniziato a sciogliersi, restituendo al mare l’acqua accumulata come ghiaccio sulle terre emerse. Durante la deglaciazione il mondo ha perso 25 milioni di chilometri quadrati di terra

Homo erectus

Nell'immaginario collettivo continua a esistere una preistoria da sussidiario elementare, quella dei cosiddetti uomini delle caverne, visti come esseri estremamente basici e incapaci di un pensiero elevato. Ma non è così: niente grugniti, niente sassi appena scheggiati e popolazioni in balia della natura, piuttosto una piccola grande civiltà

Atlit Yam (Israele), 9.200 anni fa

Le scoperte degli ultimi decenni hanno retrodatato il megalitismo di migliaia di anni. Il sito più antico conosciuto è Gobekli Tepe in Turchia, ha ben 11.500 anni. Atlit Yam in Israele, sommerso a una profondità di 8-12 metri, risale a circa 9200 anni fa. Carahunge in Armenia è datato 9600-6500 anni. Nabta Playa in Egitto rimanda a 6800-5700 anni fa

Pagine