Archeologia
L'ipotesi della levitazione

La tecnica di costruzione usata dai popoli megalitici resta un mistero. Le proposte si susseguono, ma nessuna ha superato la prova empirica. Molti autori “revisionisti” hanno suggerito soluzioni retro-futuristiche, che tuttavia restano altrettanto indimostrate. Analizziamone tre che hanno trovato particolare seguito tra gli appassionati: elettromagnetismo, levitazione sonica, geopolimero

Achille e Aiace

La guerra di Troia non è un episodio storico, è un mito sui cicli cosmici. Schliemann ha ingiustificatamente sovrapposto archeologia e mitologia. Esistono numerose proposte alternative alla sua e tutte con la pretesa di essere fondate su prove archeologiche. In realtà, la guerra tra achei e troiani è avvenuta in tutti i luoghi e da nessuna parte

Confronto tra Giza e Teotihuacan

I templi presenti sulla piana di Giza vengono attribuiti alla IV dinastia egizia, che li avrebbe realizzati nel corso di appena un secolo. Un tempo davvero molto breve, forse troppo. L'ipotesi di uno sviluppo millenario del sito, con una edificazione avvenuta in più fasi, pietra su pietra, generazione dopo generazione, risolve molti problemi

Il circolo delle costellazioni boreali

La mitologia ha spesso ingannato gli storici e i detective dei misteri archeologici. L'errore è stato considerare i luoghi descritti dalla geografia sacra come perdute ubicazioni terrestri. È perfettamente inutile cercare sulla Terra, nelle sue cavità o in fondo al mare, città scomparse, isole sommerse e patrie primordiali abbandonate dopo una catastrofe

L'ipogeo di Malta ha rivelato straordinarie proprietà acustiche

Da qualche tempo le strutture monumentali del passato vengono studiate dal punto di vista delle proprietà acustiche. Le stanze in pietra edificate nella preistoria potrebbero essere state progettate per condurre le frequenze sonore e manipolare la mente umana, inducendo stati di percezione funzionali alla celebrazione dei riti sciamanici

Sopra Tiahuanaco ieri e oggi, sotto Stonehenge ieri e oggi

I restauri di Tiahuanaco hanno eccessivamente mutato la forma del luogo, mentre a Stonehenge l'intervento è stato più rispettoso dello stato del sito. In Bolivia la ricostruzione del tempio ha comportato l'impiego di molto calcestruzzo e il rifacimento dell'intero perimetro, mentre in Inghilterra sono solo stati rimessi in piedi i triliti megalitici

Serie di statue di luoghi lontani nello spazio e nel tempo che riproducono il medesimo prototipo

Gli antichi riproducevano l'immagine delle divinità con le mani appoggiate sui fianchi, gli occhi a chicco di caffè, le orecchie lunghe, le teste dolicocefale o i grandi cappelli a punta (che hanno lo stesso valore simbolico). Il prototipo per tutte queste raffigurazioni potrebbe essere la statua di 12 mila anni fa di Balıklıgol, trovata vicino a Gobekli Tepe

La mappa di Atlantide pubblicata da A. Kircher nel 1665 (con il nord verso il basso)

Nel corso del tempo decine di ricercatori hanno annunciato il ritrovamento di Atlantide, ognuno in una diversa parte del mondo. Tra le aree più gettonate ci sono la Dorsale atlantica e i Caraibi, in linea con la descrizione di Platone, ma non sono mancate proposte alternative, dall'Antartide alla Groenlandia, dal Sud-Est asiatico al Mediterraneo

La sezione della piramide di Gunung Padang in Indonesia

Gli scavi effettuati sotto la piramide indonesiana di Gunung Padang (West Java) hanno messo in evidenza una produzione cementizia alla profondità di 5-15 metri, con un range temporale compreso tra 13 e 23 mila anni fa. È quindi evidente che popolazioni diverse, in tempi distantissimi, hanno scelto l'identico luogo per manifestare la propria religiosità

Una mappa incompleta del megalitismo europeo

Il megalitismo è un fenomeno diffuso in tutto il mondo, non solo nelle aree più comunemente conosciute dell'Europa atlantica e del Mediterraneo. Le stesse tipologie megalitiche, menhir, circoli di pietre e dolmen, sono presenti in tutti i continenti. Strutture con funzione sacra, che rivelano il medesimo culto naturalistico e astronomico

Pagine